Teatro Mimesis Trani propone il laboratorio di recitazione e di scrittura. Le info.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 10 ottobre 2017

LABORATORIO DI RECITAZIONE e SCRITTURA
contaminare la scena e de-scrivendo mondi condotto da barbara grilli e giovanni gentile
venerdi 20 ottobre 2017 ore 20 incontro di conoscenza con i conduttori - prenota chiamando o inviando sms a 346.825 9618
 

“Contaminare la scena”

Laboratorio di recitazione condotto da Barbara Grilli

Il teatro prima di tutto è gioco, consapevolezza e catarsi.

Imparare a divertirsi, assaporando le parole, i personaggi della farsa, portando i diversi mondi, che ognuno di noi possiede, sulla scena, filtrati da un copione.

In Teatro gli attori sanno perfettamente ciò che dicono, a chi lo dicono e come possono dirlo. Acquisire questa abilità, questa consapevolezza, sarà il primo obiettivo del corso.

Il laboratorio, prevede durante il primo anno l’approccio all’utilizzo di uno spazio scenico, la formazione di un gruppo, attraverso giochi di fiducia, un training vocale e primi accenni di dizione.

Subito dopo, in previsione di un esito finale, sarà svolto il primo approccio su un testo, vagliati i vari metodi di memorizzazione, si approfondirà lo studio dei personaggi e la loro resa sul palcoscenico.

Si interagirà con gli allievi del laboratorio di scrittura tenuto da Giovanni Gentile fino ad arrivare al saggio finale con una messa in scena, grazie alla quale allievi e insegnanti proveranno davvero le ansie, le paure e le gioie degli attori.

Barbara Grilli (attrice)

Barbara nasce artisticamente a Roma, frequentando tra i 19 e i 22 anni l’Accademia di Arti Teatrali Magnificat, sotto la guida di Ivan Mori. Tornata a Bari studia uso consapevole del corpo, canto, tecnica vocale e recitazione con insegnanti del calibro di Beatrice Bracco, Paola Arnesano, Andrea Cramarossa e Roberto Corradino.

Negli ultimi due anni affina tecnica ed espressività studiando con la compagnia barese Fibre Parallele, con Licia Lanera (premio UBU 2014) e a Ferrara con l’insegnante Cathy Marchand.

Le produzioni a cui ha partecipato spaziano da Brecht ad Shakespeare, dal musical “Vacanze Romane” a Goldoni, da Pirandello a Checov, nei teatri di tutta Italia.

Dal 2015 entra in pianta stabile a far parte della Compagnia Teatro Prisma, con la quale, diretta da Giovanni Gentile, vince il Premio Sipario 2015, al Teatro Manzoni di Milano, con “Le due vergini” di Giovanni Gentile, spettacolo con cui colleziona oltre 40 repliche in tutta Italia in un anno.

Con “Palmina – Amara terra mia”, scritto e diretto da Giovanni Gentile è finalista al Roma Fringe Festival 2016, vince il premio “Martucci 2016” e il premio “Teatri d’Inverni” come miglior attrice protagonista

Con “Chi ha paura di Aldo Moro” di Giovanni Gentile entra a far parte del cartellone del TEATRO PUBBLICO PUGLIESE per la stagione 2017-2018.

“De-Scrivendo mondi”

Laboratorio artigianale di scrittura

Condotto da Giovanni Gentile

Il laboratorio di scrittura creativa è aperto a tutti coloro che sentono di avere qualcosa da dire e vogliono dirla attraverso questo fantastico mezzo che è la scrittura.

Scrivere bene è un talento? E se così fosse, è giusto e possibile educarlo? Ci sono regole per scrivere bene o tutto è lasciato all’istinto? Tutti possono scrivere? Tutti possono essere bravi scrittori? A queste domande, e a molte altre, tenteremo insieme di dare una risposta durante gli incontri.

Mi piace chiamarlo “laboratorio” in quanto diventerà davvero una fucina, in cui sarete al tempo stesso allievi e maestri di voi stessi, vi confronterete sotto la mia guida, scriverete e confronterete i vari stili di scrittura e le vostre predisposizioni fino ad arrivare a comporre voi stessi racconti, poesie e drammaturgie. Queste ultime saranno poi portate sulla scena, in un saggio finale, dagli allievi del corso di recitazione tenuto da Barbara Grilli. Pensato come laboratorio aperto, affinché voi possiate vivere altre realtà possibili, il sentire sé stessi attraverso i cinque sensi e attraverso la lettura e la discussione in aula di stralci grandi romanzi del passato e del presente.

E approfondiremo tantissimi altri argomenti su cui confrontarci e su cui basare la nostra scrittura in futuro.

Sarà come aprire una “bottega” artigiana, ceselleremo parole, una per una, trovando ogni volta un significato nuovo e più profondo per esprimere la realtà. Che poi questa realtà sia fatta di oggetti, di sentimenti, di parole, di azioni o di tutte queste cose insieme, poco importa.

Giovanni Gentile (autore e regista)

Giovanni inizia il suo avvicinamento al mondo della scrittura e dell’arte scenica vincendo a 20 anni e per due anni di seguito, il concorso giornalistico universitario nazionale “CINEMAVVENIRE”, che gli consente di entrare nella giuria CINEMAVVENIRE-ANICAGIS della Mostra del Cinema di Venezia.

Negli anni successivi muove i primi passi come regista e sceneggiatore di coreografie per coreografi locali.

Nel 2011 scrive lo spettacolo teatrale “Io e Miryam” che porta in scena anche in veste di regista nella stagione 2011-2012 con Angela Degennaro, Cristina Siciliano, Francesca Marinelli e Antonella Carone come protagoniste.

Socio fondatore della Compagnia Teatro Prisma di Bari porta in scena, negli anni seguenti, come autore e regista, varie opere tra cui “Nodi”, “La Locanda dei desideri”, “Gli uomini vengono da Marte, un cazzo! Io vengo dal bar all’angolo”, “L’amore è il marito della vita – Omaggio a Piero Ciampi” e “Le due vergini”. Dal 2013, nell’ambito della poesia, colleziona, tra gli altri, i seguenti riconoscimenti:

- Premio Alda Merini 2013

- Premio Letterario Osservatorio 2014

- 3° Classificato Premio Letterario Vincenzo Travaglini 2015

- 2°Classificato Premio Internazionale Laurentum 2014 – Presidenza della Repubblica

- Premio Letterario Fortuna D’Autore 2015,

Nel Dicembre 2014 pubblica la sua prima raccolta di poesie “Stronza come un assolo di contrabbasso”, con cui è premiato con il

- 2° posto al Premio Città di Cattolica – Literary Awards 2015 (primo posto assoluto per la poesia)

- 2°al Premio Letterario Osservatorio 2015.

Nel 2016 inizia la collaborazione stabile con l’attrice Barbara Grilli e vince nel Febbraio 2016 il Premio Autori Italiani “Carlo Terron”- Sipario per la migliore drammaturgia italiana del 2015 con “Le due Vergini” e riceve la nomination come miglior drammaturgia per “Palmina – Amara terra mia” al Roma Fringe Festival 2016

In questo momento in scena con “Chi ha paura di Aldo Moro” che fa anche parte del cartellone del Teatro Pubblico Pugliese per la stagione 2017-2018.

Ingresso libero

 

Prenotazione obbligatoria

Teatro Mimesis

Via Pietro Palagano, 53 - Trani

info e prenotazioni 346.825 9618

 

TEATRO MIMESIS TRANI

Via Pietro Palagano, 53 - Trani

INFO e PRENOTAZIONI: 346.825 9618 - info@teatromimesis.it

 

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY