Deiezioni canine e comportamenti irrispettosi delle norme, il Sindaco Bottaro ha sottoscritto una convenzione con l'OPIA.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, mercoledì 8 agosto 2018

Il Sindaco di Trani, Amedeo BOTTARO rende noto che pochi giorni fa è stata sottoscritta una convenzione tra il Comune di Trani ed il Nucleo Guardie Zoofile dell’OIPA Italia Onlus per la provincia BAT.

Tale convenzione, che rientra nella più ampia attività di ripristino dei comportamenti rispettosi delle norme del vivere comune (rifiuti, parcheggi, ecc..) sarà attiva sino a dicembre 2018.

“Ho voluto personalmente con forza questa convenzione”, spiega l’assessore all’Ambiente Michele di GREGORIO, “perché stanco di vedere le nostre strade invase da escrementi di cani non raccolti e  perché tale situazione è diventata fonte di continue, e giuste, lamentele della cittadinanza. In particolar modo poi, diverse le segnalazioni che mi arrivano per i cani in villa comunale tenuti senza guinzaglio o portati nell’area gioco a scorrazzare tra i piccoli. Anticipo che, ai sensi dell’articolo 58 Comma 11 del Regolamento di Polizia Urbana, al fine di tutelare la pubblica incolumità, è vietato l’accesso dei cani presso l’area giochi della villa comunale e, a tal proposito, il Comune sta provvedendo ad installare la relativa cartellonistica.

A mezzo di questa attività forniremo una continua verifica presso la villa comunale, ma anche in città, per la corretta detenzione e la giusta modalità di condotta degli animali. Per far ciò, ci siamo avvalsi del Nucleo Guardie Zoofile dell’OIPA attivo sul territorio ormai da 3 anni, che già in via sperimentale, nei mesi scorsi, hanno svolto diverse attività. Inoltre, le Guardie si occuperanno anche di quelle segnalazioni relative ai maltrattamenti ed al recupero e alla riconsegna di animali vaganti sul territorio muniti di microchip. Tutte le attività delle Guardie zoofile saranno svolte d’intesa ed in collaborazione con i Vigili Urbani della nostra città.”

“In effetti”, spiega Luca CAPASSO coordinatore delle Guardie Zoofile dell’OIPA per la BAT e fresco di nomina a coordinatore regionale,” il problema della mancata raccolta delle deiezioni canine è un problema che affligge tutta la provincia, è un continuo segnalare e tutti i Sindaci sono stufi di questa situazione di degrado ed inciviltà.

Noi, ci occuperemo di verificare la puntuale raccolta delle deiezioni e la corretta condotta degli animali a spasso per la città, elevando sanzioni a chi non si attiene al vigente regolamento di Polizia Urbana, che prevede una sanzione di 100€ per ogni violazione riscontrata. 

A tal proposito, nell’ottica della fattiva collaborazione con i cittadini tranesi e con l’auspicio di elevare il numero minimo di sanzioni, segnalo che le attuali norme prevedono che i cani debbano essere condotti a spasso con a corredo: apposito strumento per la raccolta delle deiezioni, guinzaglio di misura massima di mt. 1,50, museruola (morbida o rigida) al seguito – da far indossare su richiesta delle autorità –, infine ogni animale dovrà risultare microchippato ed iscritto all’anagrafe canina (alla ASL o dal proprio veterinario di fiducia)”.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY