Concerto sulla Grande guerra realizzato dal Coro polifonico “IL Gabbiano” di Barletta

Consuntivo del concerto realizzato domenica 4 novembre presso Auditorium San Luigi a Trani

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, giovedì 8 novembre 2018

Grandi emozioni al Concerto monotematico riguardante I Canti della Grande Guerra, realizzato domenica scorsa, in serata presso l’Auditorium S. Luigi a Trani.

Organizzato dall’Associazione Obiettivo Trani con il Patrocinio del Comune di Trani, il Concerto rientrava tra le manifestazioni celebrative del centenario dell'evento bellico, organizzate   da quest’ultimo.

I Canti, frutto di apposita ricerca storica del Maestro del Coro "Il Gabbiano", erano tutti d'epoca ed alcuni di essi avevano la particolarità di essere stati appositamente arrangiati nell’accompagnamento strumentale, dal noto compositore, direttore di Coro e d'orchestra Vicentino, Mario Lanaro.

 

L’accogliente Sala culturale, piena all’inverosimile in ogni suo spazio da spettatori attentissimi, provenienti anche da paesi di altre provincie, ha visto protagonisti della serata i Cantori del Coro polifonico “Il Gabbiano” di Barletta, diretti dal Maestro Gianluigi Gorgoglione che si è avvalso per la circostanza e per la peculiarità dei canti, della collaborazione artistica della pianista Daniela Mastrandrea, della violoncellista Teresa D’Angelo, del Fisarmonicista Domenico Povia, delle voci soliste: Ester Diella, Flavia Pugliese, Giovanni Peres, Michele Pinto e della voce recitante di Giuseppe Nanula.

In un continuo crescendo emotivo, gli ascoltatori, hanno potuto “rivivere”  in forma mediata dal racconto e dalla Musica, quella cruciale epoca storica ed in particolare gli episodi bellici.

Simona Cucci, Valentina Torelli, Lucia Nuzzolese, Marco Pilone e Vincenzo Musicco, per mezzo di commoventi letture hanno dato voce a documenti scritti dai soldati al fronte.

All’intercalare delle letture seguivano bellissimi e toccanti Canti, che preceduti da appropriata ed interessante guida all’ascolto, sono stati intonati dal Coro “Il Gabbiano”, che con modalità tecniche esecutive differenti: a cappella, con presenza di solisti, voci recitanti, accompagnamento pianistico ed in alcuni casi arricchiti da Fisarmonica e violoncello ha letteralmente catturato l’attenzione del folto uditorio che in un crescendo di emozioni e di applausi alla fine del Concerto con una standing ovation e con diverse richieste di bis ha tributato all’ensemble gradimento per l’ottima riuscita della serata.

Una serata speciale, testimoniata dalle foto di Antonello Pappalettera, una “celebrazione”come poche, che grazie alla lungimiranza culturale di Obiettivo Trani, alla encomiabile bravura degli interpreti ed alla intimità acustica dell’ Auditorium è stata intensificata, facendo incuriosire, appassionare, scaturire molteplici riflessioni in tutti i presenti, sulle nostre “radici storiche, culturali, nazionali”, e sull’incommensurabile sacrificio di vite umane che quella guerra, come tutte le guerre provocano per avidità di potere.

 

 

 

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY