Impianti riscaldamento, Biancolillo: "ci si ricorda di intervenire, per verificarne l'efficienza, in netto ritardo".

A cura di Redazione Infonews Trani, venerdì 30 novembre 2018

"Puntualmente purtroppo, ogni anno, ci si ricorda di intervenire sugli impianti di riscaldamento scolastici, per verificarne l'efficienza, in netto ritardo: se, infatti, si fossero effettuate per tempo le verifiche agli impianti di riscaldamento degli istituti, oggi non saremmo in questa situazione". Così Claudio Biancolillo che interviene in merito , ed aggiunge: "Alla scuola dell'infanzia Fabiano, infatti, l'impianto di riscaldamento funziona solo parzialmente e solo nell'atrio antistante le aule, mentre all'interno delle stesse aule no.

Alla scuola dell'infanzia Pertini ed alla scuola dell'infanzia Montessori, invece, la situazione forse è più preoccupante in quanto, a seguito del passaggio dell'impianto di riscaldamento da gasolio a metano, manca addirittura l'allacciamento del gas.
Le temperature in questi giorni diventano sempre più rigide ed è vergognoso che, nelle scuole in cui vi sono bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni, non vi siano impianti di riscaldamento funzionanti.
Ancora più vergognoso è assistere alla solita partita di ping pong per comprendere di chi sia la responsabilità: a noi queste sceneggiate non interessano, vogliamo i fatti e non le solite bugie o il solito scaricabarile. Questo è un quadro desolante, al quale bisogna immediatamente porre rimedio.
Ho chiesto al sindaco, infatti, di adoperarsi personalmente affinché questo problema trovi una rapida soluzione, e colgo l'occasione per ringraziarlo per la sensibilità mostrata nell'affrontare il problema.
E già da stamattina  - Conclude Claudio Biancolillo - alcuni operai erano al lavoro sia alla scuola dell'infanzia Montessori che alla scuola dell'infanzia Fabiano". 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY