Trani sul filo – il teatro sospeso. Appuntamenti del 6 gennaio 2019.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, sabato 5 gennaio 2019

Città di Trani, Teatro Pubblico Pugliese, Associazione Delle Arti, in collaborazione con Assessorato all’industria Turistica e Culturale della Regione Puglia/InPuglia365, TRANI sul filo - il teatro sospeso.

DOMENICA 6 gennaio 2019, Chapiteau - piazza Gradenigo detta Sant’Agostino, ore 18.00,  El Grito, LOVE IS IN THE AIR, confessioni di un clown, di e con Andrea Farnetani, occhio esterno Emanuele Avallone.

DOMENICA 6 gennaio 2019, Chapiteau - piazza Gradenigo detta Sant’Agostino, ore 21,00, El Grito, JOHANN SEBASTIAN CIRCUS, boleadoras, acrobatica aerea, giocoleria, mano a mano, musica dal vivo, di Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini, con Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini, Andrea Farnetani. 

L’epifania di TRANI sul filo è affidata ai padroni di casa: al Circo El Grito. E se la conclusione del cartellone programmato dal Comune sarà dello spettacolo che il pubblico ha decretato come la punta di diamante della manifestazione (già da giorni sold out alle 21,00), quanti avendolo già visto si fossero innamorati del clown “disperatamente” impegnato nel tenere in equilibrio la sua cristalleria, potranno riconoscerne le fattezze nel primo appuntamento della giornata, il tenerissimo Love is in the air, alle 18,00, di e con Andrea Farnetani. Fra virtuosismi e giocolerie sorprendenti, i retroscena della vita di un clown, i suoi pensieri, le sue preoccupazioni, non sono più un segreto nascosto nella mente, perché gli spettatori possono “sentirli”, scoprendo, dietro la facciata brillante e rassicurante del performer, la sua girandola di dubbi e ossessioni, l’ansia, il rischio. Quindi, rapido cambio di scena e alle 21,00: boleadoras, acrobatica aerea, giocoleria, mano a mano e musica dal vivo con Johann Sebastian Curcus (per cui sembra prospettarsi già un ritorno il prossimo anno). In scena Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini e lo stesso Farnetani, per uno spettacolo onirico, visionario, scintillante, sul rapporto tra circo e musica. Bach è tornato e si adegua alla nuova musica, obbligando a numeri strambi i suoi musicisti e i danzatori. Fra di loro c’è un clown che cerca equilibrio in una vita stonata, un fragile punto d’incontro che forse troverà con un violino. E poi una giovane e timida smemorata che pian piano ricorderà di saper ballare. Ma il ballo è un inno al volo e perché allora non provare proprio a volare? Il circo contemporaneo è un’arte poetica, profonda, da non relegare al rango d’intrattenimento infantile, ma da considerare proprio come un’occasione per ritrovare l’infanzia, lasciando che, almeno per un momento, ritorni ad abitarci e noi ad abitarla. TRANI sul filo saluta. Botteghino e segreteria sono attivi presso il Palazzo delle Arti Beltrani dalle 10 alle 19 e a un’ora dall’inizio dello spettacolo presso lo chapiteau. Un consiglio: prenotate e verificate la disponibilità di posti telefonando allo 0883.500044. Tutto il programma su www.tranisulfilo.it.

 

Segreteria TRANI sul filo: via Beltrani 51, 76125 Trani - tranisulfilo@gmail.com

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY