Un libro a favore dell’ AIL, “70 pillole azzurre”, di Felice Antignani.

Incontro-testimonianza con l’autore sabato 19 gennaio, ore 19,30, Parrocchia di Santa Maria del Pozzo in Trani.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, venerdì 18 gennaio 2019

"70 pillole azzurre è un libro che fa bene e fa del bene. Sembra un romanzo, ma è una storia vera. Una storia di passioni, sentimenti, emozioni, paure. Una storia di malattia e Speranza. Una storia di vita. Un libro “miracolo” che nasce per caso. Per esorcizzare pensieri e paure. Che attraversa con ironia e disincanto quei pensieri e quelle paure. Perché un tram in faccia ti ribalta la vita. Ti cambia per forza. E ti servono tutti gli affetti e tutte le tue passioni per provare a rialzarti. E ti serve tutta la tua squadra, la tua famiglia, i tuoi amici. E gli Angeli dal camice bianco e azzurro, i medici e gli infermieri dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino".

Queste le parole di Felice Antignani, autore del libro “70 pillole azzurre” nonché protagonista della storia narrata. Nel libro lo scrittore, affetto da mieloma e salvato grazie alle cure dei medici dell’Ospedale Moscati di Avellino, racconta il suo vissuto: lo shock della diagnosi (“un tram in faccia”), la necessità di reagire, la speranza di tornare a vivere (“il cielo è azzurro, proprio come il mare”), la forza nella fede, nella famiglia (sposato, padre di quattro figlie), negli affetti e nelle amicizie di sempre.

Di tutto questo si parlerà durante l’incontro-testimonianza con Felice Antignani che si terrà a Trani, sabato 19 gennaio p.v. alle ore 19,30 nella Parrocchia di Santa Maria del Pozzo.

Nel corso della serata, sarà possibile acquistare copia del libro il cui ricavato sarà interamente devoluto all’AIL (Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma, sezione di Avellino) per contribuire ad aiutare la ricerca contro le malattie ematologiche. 

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY