Seminario conclusivo di Puglia Letteraria

“Un paesaggio culturale del Sud. Editori, festival, biblioteche e promozione del libro in Puglia”

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 5 febbraio 2019

Il curatore del database di pubblico accesso dedicato alle realtà del territorio pugliese che si occupano della produzione, diffusione e della promozione della cultura, “Puglia letteraria”, traccia un bilancio della sua attività. Docenti ed esponenti del mondo politico pugliese lo faranno in un interessante seminario, “Un paesaggio culturale del Sud. Editori, festival, biblioteche e promozione del libro in Puglia”, che si svolgerà mercoledì 6 febbraio, dalle 9:30, all’interno dell’aula C del Palazzo ex Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bari “A. Moro”.

L’incontro sarà introdotto dalle docenti Natalia Vacante, Concetta Cavallini e dall’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone.

 

L’archivio creato, primo passo di uno studio rivolto a documentare e analizzare i più recenti sviluppi dell’industria culturale pugliese, è stato sviluppato dal Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM) dell’Università degli Studi “Aldo Moro” e rientra tra le azioni di Intervento cofinanziato dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 – APQ Ricerca Regione Puglia “Programma regionale a sostegno della specializzazione intelligente e della sostenibilità sociale ed ambientale – FutureInResearch”.

 

Il progetto "Puglia letteraria” – raggiungibile all’indirizzo www.puglialetteraria.it e realizzato con il patrocinio del Cepell - Centro per il libro e la lettura -, rappresenta un unicum nel suo genere: il database rappresenta la più completa mappatura, in continuo aggiornamento, dell’industria letteraria e del mondo del libro in Puglia, fornendo dati, informazioni, indirizzi  su un universo di luoghi, eventi e persone che lavorano quotidianamente per la formazione e conservazione del sapere: editori, biblioteche, archivi, festival culturali, fiere, promozione del libro, centri di ricerca.

 

A parlarne in maniera approfondita, ci sarà il responsabile scientifico del progetto, il prof. Giorgio Nisini - scrittore, saggista e ricercatore di Letteratura italiana moderna e contemporanea nell’Ateneo barese - e il prof. Mario Sechi.

 

La discussione seguirà con alcuni protagonisti dell’editoria pugliese: Maria Abenante, presidente “AIB Puglia”, Anna Maria Montinaro, presidente “Presìdi del Libro”, Rosanna Gaeta, direttore artistico de “I dialoghi di Trani”, Rosalia Gambatesa, presidente “CIDI – Bari”.

 

Il seminario, inoltre, darà diritto a sei crediti di formazione universitaria (Dipartimenti LELIA – DISUM, Corsi di Laurea Magistrale LM 37 - Letteratura e giornalismo).

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY