Il liceo con curvatura biomedica al Vecchi : trampolino per l’accesso alle facolta’ medico-sanitarie

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, domenica 10 marzo 2019

Le Famiglie lo hanno intuito immediatamente : l’apertura del liceo con curvatura biomedica al Vecchi, a decollare dal prossimo anno scolastico, potrebbe addirittura aprire un canale di accesso alle facoltà medico-sanitarie a numero programmato senza più passare dalle Forche Caudine del test di selezione attualmente in vigore. Lo scrive La tecnica della Scuola, rivista molto apprezzata nell’ambito delle tematiche del pianeta scolastico.

Il 27 febbraio scorso in VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, si è svolta un’audizione sull’istituzione dell’indirizzo del Liceo Biomedico collegato a un nuovo modello di accesso ai corsi universitari di medicina e facoltà sanitarie sulla base del fabbisogno e di un numero programmato di corsisti.

L’audizione s’inquadra nella discussione, attualmente in atto alla Camera dei Deputati, su diversi disegni di legge che puntano alla revisione dell’accesso a Medicina . La proposta ,condivisa dal MIUR e dalla Federazione Nazionale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri ( FNMCEO ), prevede di regolamentare il liceo con curvatura biomedica con l’introduzione dal terzo anno in poi della disciplina “Scienze biomediche”, articolata in 150 ore di lezione nel secondo biennio e nell’ultimo anno: in pratica 50 ore per ogni annualità scolastica, di cui 20 lezioni teoriche svolte dai docenti di scienze dei licei scientifici, venti ore di lezione svolte da medici individuati dagli Ordini dei Medici, dieci ore di esperienza “ sul campo”.

A conclusione di ogni anno scolastico gli studenti saranno sottoposti ad un test di valenza nazionale inerente le materie oggetto di studio. A fine percorso si determinerà una graduatoria nazionale, costituita dal punteggio formato dai tre test e dal voto conseguito nell’Esame di Stato. In altri termini , si ipotizza, che gli studenti frequentanti con successo il liceo con curvatura biomedica, collocati in posizione utile nella graduatoria nazionale del liceo biomedico, potrebbero accedere di diritto alle facoltà di indirizzo medico-sanitario per il 70% dei posti annualmente individuati.

Notevole si è rivelato, per le iscrizioni del Liceo Vecchi, l’apprezzamento manifestato dalle Famiglie degli alunni delle prossime prime classi che hanno riconosciuto subito la valenza educativa del liceo biomedico sia sotto il profilo orientativo, per il prosieguo degli studi in ambito accademico medico-sanitario, sia sotto il profilo esperienziale , in quanto il percorso triennale sarebbe utile anche come qualificata attività di alternanza scuola lavoro.

Grande orgoglio per il notevole successo riconosciuto alla curvatura biomedica che il liceo Scientifico Vecchi, intercettando ancora una volta i reali bisogni formativi del territorio e dell’utenza, si prepara ad introdurre, a partire dal prossimo anno scolastico, fondandosi sulla preziosa collaborazione che l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della BAT , nella persona del suo Presidente, il Dott. Benedetto Del Vecchio, ha già assicurato attraverso la sottoscrizione di un apposito protocollo di intesa.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY