A Bari il debutto di “Tempo”, lo short film diretto da Beppe Sbrocchi

La “prima” giovedì 28 marzo alle 20.30 al Cineporto

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, mercoledì 20 marzo 2019

Giovedì 28 marzo, al Cineporto di Bari, debutta “Tempo”, lo short film diretto dal registra barese Beppe Sbrocchi e liberamente ispirato al racconto inedito “Il tempo e le parole” scritta dal sociologo Sergio D’Angelo. Un eccesso di comunicazione contro il massimo dell’incomprensione: sta tutto in questo paradosso l’essenza dell’opera, che esplora diversi temi di rilievo della società contemporanea, a partire dall’uso del tempo. Un tempo spesso subìto, imposto: dal lavoro, dalle convenzioni, dalle abitudini. La posta in gioco è allora il tempo scelto, il tempo per sé. I protagonisti affrontano queste sfide con il “confronto tra due condizioni di vita tanto simili, eppure incommensurabili. Poche parole scambiate in un bar e furono di fronte al lato d’ombra delle loro scelte”, sottolinea il regista. L’altro tema centrale del cortometraggio è l’uso del linguaggio nella comunicazione sociale: discorsi sempre più infondati e indifferenti ai contenuti, sebbene incessantemente diffusi e ripetuti.

Il film è interpretato nei ruoli principali da Annika StrØhm, Saba Salvemini, Ivana Pantaleo e Francesco Tammacco. Tutto pugliese il cast tecnico.

Lo short film sarà diffuso sia nei circuiti tipici del cosiddetto “cinema breve” (concorsi, festival, proiezioni e altro) che nelle università o durante corsi e seminari nell’ambito della formazione aziendale.

L’opera è sostenuto da N & B Natural is Better, con il patrocinio della delegazione Puglia dell'Associazione Italiana Formatori e la produzione esecutiva dell’Ass. Cult. TraniFilmFestival.

Alla presentazione, oltre al regista, al cast e all’autore del soggetto, interverranno il critico cinematografico Antoniogiulio Mancino, il dirigente della Regione Puglia Aldo Patruno e l’Assessore alle Culture del Comune di Bari Silvio Maselli.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY