Adriatica Trani a Torre Santa Susanna per conquistare il primo match ball

Per le tranesi prima possibilità di chiudere matematicamente il campionato

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, venerdì 26 aprile 2019

Primo match ball in campionato per l’Adriatica Trani.
Nella venticinquesima giornata di campionato, le biancazzurre saranno ospiti delle avversarie della New Volley Torre. La gara è in programma sabato 27 aprile, alle ore 18.30, presso la palestra dell’istituto “Giuseppe Mazzini” di Torre Santa Susanna. In virtù del vantaggio di quattro punti sulla seconda Sportilia Bisceglie, l’eventuale vittoria delle biancazzurre permetterebbe loro di vincere matematicamente, con una giornata di anticipo, il campionato di serie C femminile.
A spuntarla nella gara di andata disputatasi tra le due compagini furono le tranesi, con il risultato di 3-0. Le torresi occupano l’undicesimo posto in classifica, con il bilancio complessivo di otto vittorie e sedici sconfitte. Nell’ultima giornata di campionato, le ragazze allenate da mister D’Amicis hanno riportato la quarta sconfitta di fila contro Erredi Taranto, con il risultato di 2-3 (12-25, 25-16, 25-13, 22-25 e 13-15 i parziali di gara).
È l’Adriatica Trani a guidare la pool A di serie C femminile. Le biancazzurre occupano il primo posto in classifica, in virtù del bilancio complessivo di ventidue vittorie e appena due sconfitte. Fine settimana impegnativo l’ultimo trascorso per le biancazzurre, impegnate in terra tarantina per le Final Four di Coppa Puglia. Le ragazze del presidente Cosentino, passate in finale grazie alla difficile vittoria contro Il Podio Fasano per 3-2, nulla hanno potuto contro le avversarie della SecurityFire Castellaneta, vittoriose contro le tranesi con il risultato di 3-0.
Nonostante l’esito non ottimale, l’esperienza biancazzurra in Coppa ha soddisfatto le aspettative di mister Mazzola: «Quella della Coppa Puglia è stata una formula abbastanza difficile. A noi è capitato questo: abbiamo giocato un'ottima semifinale, potevamo chiuderla anche prima nonostante fossimo sotto con il punteggio. E’ stata un banco di prova per capire la differenza tra noi e le squadre del girone B» le sue parole.
La buona prestazione messa in campo nell’ambita competizione regionale può essere un trampolino di lancio per la gara contro le torresi: «A Torre Santa Susanna cercheremo di portare a casa tre punti per chiudere il prima possibile il campionato. Per noi si tratterebbe di un risultato pazzesco: vincere un anno il campionato potrebbe essere quasi scontato se si riesce ad organizzare una squadra come si deve, vincerlo per due anni consecutivi cambiando metà squadra e affidandosi a leve più giovani è un ottimo risultato, incredibile sotto un certo di vista» ha ammesso il coach delle biancazzurre, per poi concludere: «Per la gara dobbiamo valutare qualche situazione, dobbiamo ancora recuperare qualche ragazza: non stiamo al meglio oggi, anche dopo la coppa Puglia».
adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY