Adriatica Volley Trani sfiora l'impresa a Castellaneta

Security Fire Castellaneta si aggiudica gara-1 della finale playoff

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, lunedì 13 maggio 2019

Sarebbe stata un'incredibile impresa quella che l'Adriatica Trani si è vista sfumare solo nelle ultime battute del quarto set.
Nella gara-1 della finale playoff di serie CF, le biancazzurre hanno ceduto in quattro set alle ragazze della Security Fire Castellaneta. Una gara tesissima, combattuta da entrambe le parti, giocata sul filo del rasoio. Le tranesi hanno messo in campo una prestazione intraprendente, dando non poco filo da torcere alle avversarie. La caparbietà delle biancazzurre, capaci di tener testa alle biancorosse fino all'ultimo, non è però bastata: l'esperienza delle padrone di casa - supportate da un pubblico non indifferente - ha fatto la differenza in campo. Mister Mazzola si è affidato al sestetto-tipo formato dalla palleggiatrice Cosentino, supportata dall’ opposto Milillo, le laterali Binetti e Lionetti e le centrali Gabriele e Di Corato, a completare la formazione il libero Sollecito. Disponibili in panchina Perna, Scuro, Cozzolino, Miranda e Dileo. Sono proprio le tranesi a guidare le prime battute del primo set (2-6). Le padrone di casa non hanno mollato la presa (12-14) e, a pareggio centrato (19-19), hanno firmato il sorpasso ai danni delle biancazzurre (21-19). Le tranesi rimangono in gara fino all'ultimo (23-23), ma non basta: le ragazze allenate da mister Ironico si aggiudicano il primo set (25-23). Tra le fila delle ospiti è rimasta amarezza al termine del primo parziale, perso ma giocato con intraprendenza e grande intensità. Una buona prestazione che ha spinto le biancazzurre ad alzare i ritmi nel secondo set, per provare a centrare un difficile - ma non impossibile - pareggio ai danni delle biancorosse. L'obiettivo sembra concretizzarsi: dopo una prima fase equilibrata, le tranesi arrivano al primo time-out del secondo set in vantaggio (11-13). Le padrone di casa ristabiliscono la parità poco dopo (17-17), poi tentano la fuga (21-18). Le biancazzurre riprendono il risultato due volte consecutive - 23-23 prima, 24-24 dopo -, ma le padrone di casa siglano il raddoppio ai vantaggi (27-25). Le biancazzurre sembrano accusare il colpo nelle prime battute del terzo parziale (10-6). Mister Mazzola ha inserito in campo le carte Scuro, Miranda e Perna, senza grandi risultati: lo svantaggio sembra ulteriormente aumentare (16-10). Quando tutto sembrava perduto, le biancazzurre sono salite in cattedra e, guidate dall'esperienza di Di Corato e Milillo, hanno incredibilmente riaperto i giochi (17-17). Gabriele ha firmato il sorpasso (18-19) che ha anticipato la fuga delle sue: le biancazzurre hanno riaperto la gara vincendo il terzo parziale con il risultato di 21-25. La speranza biancazzurra di pareggiare i conti svanisce solo a conclusione del quarto set, giocato a nervi tesi da entrambe le squadre. Il parziale è dominato da sostanziale equilibrio (18-18), fino alle sue ultime battute. Sul risultato di 22-19, dopo una palla contestata dalle biancazzurre, le padrone di casa allungano fino alla vittoria finale con il risultato di 25-20. La vittoria della gara-1 avvicina ulteriormente le castellanetane alla qualificazione diretta in B2. Per le ragazze del presidente Cosentino non tutto è perduto: domenica 19 maggio, alle ore 18.30, le biancazzurre potranno provare a riaprire i giochi in gara-2, in programma al tensostatico "Ferrante" di Trani.
L'eventuale successo biancazzurro rinvierebbe l'esito della finale playoff a domenica 26 maggio, alle ore 18.30: in caso di una vittoria per parte, è prevista una terza gara in casa castellanetana per determinare l'effettiva vincitrice della fase.
adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY