Terremoto: scuole chiuse anche mercoledì. Tutti i provvedimenti

Martedì mattina la Provincia di Barletta Andria Trani è stata colpita da una scossa di terremoto di intensità di 3,9 gradi Richter.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 21 maggio 2019

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ritenuto necessario eseguire approfonditi sopralluoghi presso i diversi plessi scolastici per appurare la mancanza di danni, ma soprattutto di ogni possibile rischio o pericolo per l’incolumità delle persone, ha disposto, con ordinanza contingibile ed urgente numero 14/2019, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ubicate sul territorio comunale, per l’intera giornata di martedì 21 e mercoledì 22 maggio 2019.

Nell’ordinanza sindacale sono state disposte le necessarie operazioni di verifica dei plessi scolastici delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo con rilascio, al termine dei sopralluoghi, di attestazione del dirigente in merito all’assenza di danni, pericoli o altre situazioni ostative alla ripresa delle attività scolastiche.

I titolari di scuole private (compresi asili nido presenti sul territorio) sono tenuti ad eseguire, a mezzo di tecnici incaricati, verifiche sulla sicurezza degli ambienti dagli stessi utilizzati, coordinandosi con il dirigente dell’Area Lavori Pubblici del Comune e notiziando l’Ente dei relativi esiti. Disposizione di notiziare l’Ente anche per la Provincia Barletta Andria Trani (per il tramite delle proprie strutture tecniche) per assicurare i medesimi adempimenti per gli Istituti di Istruzione Secondaria di II° grado presenti sul territorio comunale di Trani.

Nell’ordinanza il sindaco ha disposto l’invio di una comunicazione urgente, al Ministero dell’Interno - Fondo edifici di culto (proprietario della chiesa di San Domenico) per la verifica dei danni alla struttura pesantemente colpita dalla scossa sismica.

Con ulteriore ordinanza contingibile ed urgente numero 15/2019, il primo cittadino tranese ha inoltre disposto la chiusura della biblioteca comunale, del Palazzo delle Arti Beltrani, di villa Guastamacchia e palazzo Palmieri (nei locali al pian terreno è ubicato lo IAT) per l’intera giornata di martedì 21 e mercoledì 22 maggio.

L’incontro che si sarebbe dovuto tenere domani pomeriggio in biblioteca sulla situazione della scuola Papa Giovanni è stato rimandato a data da destinarsi.

ORIDINANZA CHIUSURA SCUOLE

ORIDINANZA EDIFICI APERTI AL PUBBLICO

 

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY