Giuseppe Verzicco e Mauro Simone, entrambi di Trani, e Massimo Cimaglia di Taranto sono nel cast di SINGIN’ IN THE RAIN Cantando Sotto La Pioggia IL MUSICAL

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, venerdì 12 luglio 2019

Fanno parte del cast ufficiale della nuovissima produzione di SINGIN’ IN THE RAIN – CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Il Musical, tre pugliesi: Giuseppe Verzicco e Mauro Simone, entrambi provenienti da Trani, e Massimo Cimaglia originario di Taranto.

Dopo una lunga serie di audizioni e provini svoltisi durante i mesi scorsi, questi tre professionisti pugliesi sono tra i 21 artisti che daranno vita a “Il miglior musical di tutti i tempi!” (American Film Institute), in programma dal 15 novembre 2019 all’11 gennaio 2020 al Teatro Nazionale Che Banca! di Milano per la regia di Chiara Noschese.

Giuseppe Verzicco interpreterà il ruolo del protagonista Don Lockwood, reso celebre nel film omonimo da Gene Kelly, Mauro Simone vestirà quello di Cosmo Brown e Massimo Cimaglia sarà invece R. F. Simpson.

SINGIN’ IN THE RAIN – CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Il Musical, una produzione inedita tutta made in Italy, firmata da Stage Entertainment, arriva al Teatro Nazionale Che Banca! di Milano.

A stupire e affascinare il pubblico, oltre all’intreccio amoroso, cambi di scena spettacolari, costumi scintillanti, in perfetto stile anni 20, quando il cinema era muto e la comunicazione era affidata unicamente l’immagine, e un effetto speciale super romantico, la pioggia che cadrà direttamente sul palco. Tutto questo per far vivere al pubblico in sala l’emozione e la magia dei grandi musical live.

I biglietti per SINGIN’ IN THE RAIN – CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Il Musical sono già disponibili sul sito www.teatronazionale.it, www.ticketone.it, presso il Box Office e l’Ufficio Gruppi del Teatro.

regia Chiara Noschese

Coreografie Fabrizio Angelini

Supervisione musicale Simone Manfredini

Direzione musicale Andrea Calandrini

Scenografie Lele Moreschi

Costumi Ivan Stefantutti

Traduzione e Adattamento Testo Franco Travaglio

Traduzione e Adattamento Liriche Gianfranco Vergoni

Disegno Fonico Armando Vertullo

Disegno Luci Francesco Vignati

Assistenza alla regia Eleonora Lombardo

SINOSSI

Non è tutto oro ciò che luccica a Hollywood. Don Lockwood è un’acclamata stella del cinema muto e, insieme alla splendida Lina Lamont, forma una delle coppie più ammirate dello show business. Peccato che Lina, in realtà, sia una starlette viziata e insopportabile.

L’avvento del sonoro porta un ulteriore grattacapo a Don e al produttore R.F. Simpson: la voce di Lina, infatti, è sgraziata e squillante. Ecco, quindi, arrivare la dolce Kathy Selden, forse meno appariscente, ma decisamente più talentuosa di Lina.

In gran segreto, Kathy doppierà la bionda star che nel frattempo, ingelosita dalla storia d’amore tra lei e Don, ne combinerà di tutti i colori pur di mettere i bastoni tra le ruote alla sua antagonista.

La resa dei conti arriverà alla prima del film Il Cavaliere della Danza, durante la quale Lina verrà smascherata nella maniera più esilarante e plateale che ci sia.

Considerato uno dei primi esperimenti di cinema nel cinema, Singin’ in the Rain mostra i retroscena di Hollywood e ci insegna che, dietro lustrini e paillettes, si possono nascondere gelosie, invidie e ripicche. Ma che è anche possibile trovare il vero amore e combattere contro tutto e tutti per farlo trionfare.

Singin’ in the Rain è considerato l’apice della carriera dell’iconico Gene Kelly, uno dei più grandi performer di musical della storia.

Nel 2008, l’American Film Institute inserisce Singin’ in the Rain al quinto posto nella classifica dei 100 più grandi film statunitensi di sempre.  Si trova, invece, saldamente al comando in quella dei migliori film musicali. 

Dopo il debutto sui palchi teatrali nel West End londinese nel 1983, Singin’ in the Rain ha ben presto stregato il mondo.

Giudicato dalla critica come il miglior musical di tutti i tempi, è stato incoronato simbolo del teatro musicale americano e mondiale.

 

Giuseppe Verzicco

Nasce a Trani il 23 Febbraio 1986 e si forma presso la scuola di danza “Meeting Dance” di Trani con gli insegnanti Nico Carlucci, Katia Sallustio e Rosellina Goffredo. Vincendo una borsa di studio, frequenta e si diploma presso l’accademia di musical milanese “MTS”–Musical! The School con gli insegnanti: gipeto(RECITAZIONE), Gillian Bruce (JAZZ-TIP TAP), Sonia Usurini (MODERN JAZZ), Barbara Geroldi (DANZACLASSICA), Lena Biolcati (CANTO), Eleonora Mosca (CANTO), Gabriella Crosignani (ACROBATICA) e con la direzione artistica di Simone Nardini. Perfeziona lo studio del canto dal 2013 ad oggi con il soprano Tiziana Salvador. Le sue esperienze teatrali includono: Alan De Luca nel musical “A Chorus Line” prodotto da Stage Entertainment al Teatro Nazionale di Milano con la regia di Chiara Noschese e replica coreografie di Michael Bennett a cura di Fabrizio Angelini; Jerry Mulligan nel musical “An American in Paris” prodotto da WEC con la regia di Federico Bellone, le coreografie di Fabrizio Angelini e la direzione d’orchestra di Daniel Smith al Teatro Carlo Felice di Genova; Johnny Castle nel musical “Dirty Dancing–The Classic Story on Stage” prodotto da “Wizard Productions” con la regia di Federico Bellone e coreografie di Gillian Bruce in scena al Teatro Arcimboldi di Milano ed in tour in tutta Italia; “The Bodyguard-Guardia del Corpo” con il ruolo dell’Agente Speciale Ray Court prodotto da Wizard Productions al Teatro Sistina di Roma con la regia di Federico Bellone e coreografie di Bill Goodson; “West Side Story” con il ruolo di Riff prodotto da WEC in collaborazione con Il Teatro Carlo Felice di Genova con la direzione musical di Wayne Marshall, regia di Federico Bellone e con replica coreografie Fabrizio Angelini; “Saturday Night Fever–La Febbre del Sabato Sera” con il ruolo del protagonista Tony Manero con coreografie di Valeriano Longoni e regia di Claudio Insegno (Milano-Arena di Verona-Tour Nazionale 2016-17);“West Side Story” con il ruolo di Riff prodotto nel 2016 da Wizard Productions regia di Federico Bellone e replica coreografie Gail Richardson; Danny Zuko nel musical “Grease” prodotto da Compagnia della Rancia in tournée nazionale dal 2015 al 2016 con la regia di Saverio Marconi e coreografie di Gillian Bruce per cui vince il “Premio Persefone 2015”come miglior attore categoria musical; “Rent” con il ruolo di Roger Davis prodotto da Dafni spettacoli con la regia di Gisella Calì; “Dirty Dancing–The Classic Story on Stage” con il ruolo di Robbie Gould e alternate Johnny Castle prodotto nel 2014 da Wizard Productions (Teatro Nazionale di Milano) con la regia associata di Simone Leonardi e coreografie di Kate Champion; “7 spose per 7 Fratelli” nel ruolo di Beniamino prodotto da Peep Arrow e Teatro Sistina in tour Nazionale 2014 con la regia di Massimo Romeo Piparo e coreografie di Roberto Croce; “My Fair Lady” con il ruolo di Freddy Eynsford-Hill prodotto da Peep Arrow e Teatro Sistina in tour nazionale 2013 con la regia di Massimo Romeo Piparo e coreografie di Roberto Croce; “La Febbre del Sabato Sera” con il ruolo di Joey e cover Tony Manero prodotto da Stage Entertainment Italia (Teatro Nazionale di Milano 2012/13) con le coreografie di Chris Baldock la regia di Carline Brouwer -regia associata di Chiara Noschese; “Mamma Mia!” nel ruolo di Sky prodotto a Milano (Teatro Nazionale 2010/11) e a Roma (Teatro Brancaccio 2011/2012) da Stage Entertainment Italia con la regia di Paul Garrington; “CATS” prodotto da Compagnia della Rancia nel ruolo di Rum Tum Taggher (Tour Estivo/Arena di Verona 2011) e nel ruolo di Macavity e Platone (Tour Nazionale 09/10) con coreografie - regia associata di Daniel Ezralow e regia di Saverio Marconi; “High School Musical–LOSPETTACOLO” prodotto da Compagnia della Rancia nel ruolo del DJ Jack Scotte come cover Troy Bolton(Tour Nazionale 08/09) regia Saverio Marconi assistente alla regia Federico Bellone coreografie di Gillian Bruce.

 

Mauro Simone

Nasce a Trani il 14 maggio 1979. A soli 20 anni e senza alcuna formazione accademica, nel 1999 è nel cast originale di “Grease” con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia con il ruolo di Roger e poi di Doody, per la regia di S. Marconi.  Inoltre si susseguono molti lavori tra cui: “A qualcuno piace Caldo” con G. Tognazzi, A. Gassman e R. Casale, “On the Air”, “Les Parents terribiles”, “Beatrice e Isidoro”, “Sketch”, “Tutti insieme appassionatamente” e “Pinocchio, il grande musical” nei panni di Lucignolo e cover di Pinocchio con le musiche dei Pooh, per la regia di S. Marconi. Nel 2006 debutta con la sua prima regia: “Toc toc a time for musical” con M. Frattini, Palazzo Irreale produzioni. È il regista ed ideatore dello spot tv Patatine Pat” con Luca Toni. È il testimonial Jan Pierre dello spot tv mondiali 2006 e ‘07 per Sanbitter. Ha seguito la regia e l’adattamento teatrale di “3 Metri sopra il cielo” tratto dal libro di Federico Moccia, Palazzo Irreale produzioni. È il Narratore nell’opera lirica “Arcibaldo Sonivari” produzione Teatro Lirico Pavarotti Modena con la regia di A. Panzavolta. È Richie in “A Chorus line”, Compagnia della Rancia, regia S. Marconi. È Trekkie, Niky e l'Orsetto in “Avenue Q, via della Sfiga". Regia S. Genovese. È Igor in “Frankestein Junior, il Musical” Regia S. Marconi e M. Iacomelli – Compagnia della Rancia. Con questo ruolo vince il premio come Migliore attore non protagonista. Scrive e dirige “Replay, il Musical” (Different Plays/Compagnia della Rancia) - “Into the Woods”- “The Last five Years” - “Avenue Q”- “Footloose” - “All Sook up” - “Crazy for you” con Manuel Frattini - “Le Streghe di Eastwick” - “Spring Awakening” (Produzione BSMT) – “Outing, il musical” (Produzione I Performers), “Tappers” con le coreografie di Gillian Bruce. Segue la regia di "Dialogo" con Luca Tudisca (di Amici di Maria De Filippi). Vince il premio per il Testaccio ComicoOFF come migliore regista per "La Storia de Giulietto, de Marisa e della mano in chiesa" di e con Elisabetta Tulli.  È assistente alla regia di S. Marconi nell’opera lirica: “L’Elisir d’Amore”. È Cliff Bradshaw in “Cabaret” Regia S. Marconi - Comp. della Rancia. Firma la regia associata con Saverio Marconi del Ventennale di “Grease”. È docente all’Università di Milano IED, è docente e vice-direttore della sezione recitazione alla BSMT di Bologna diretta da Shawna Farrell.

 

Massimo Cimaglia

Nasce il 2 agosto 1963. Dopo essersi formato all’Accademia Antoniana di Bologna, debutta allo Stabile del Giallo in “Dieci piccoli indiani” con Silvano Tranquilli. Prosegue al fianco di Mario Carotenuto nel “Burbero benefico” e poi con Arnoldo Foà,‪ Duilio Del Prete, ‪Nando Gazzolo, con Ugo Pagliai e Paola Gassman ne “Il Giuoco delle parti” regia di Luca De Fusco, “Il viaggio a Venezia”, “La bottega del caffè” e “Francesco e il Re”. Diverse le commedie e spettacoli musicali, “Baciami stupido”, “Avanvarietà”, “‪Victor Victoria”, “Masaniello”, “Promessi Sposi”, “La Verità”, “Divina”. Al teatro greco di Siracusa è stato impegnato nell’ “Edipo re” con Daniele Pecci regia di Daniele Salvo, “Le Vespe”, “Agamennone”, “Verso Argo”, “Edipo a Colono” con Massimo De Francovich e la regia di Yannis Kokkos che ha replicato anche al teatro di Epidauro. Tra i registi, ha lavorato tra gli altri con Giancarlo Cobelli ne “La Locandiera”, Guicciardini, Missiroli, Calenda, Avogadro, Nichetti, Pagliaro, Chiti e Tato Russo, e tra tanti colleghi con Massimo Venturiello, Geppy Glejieses, Paolo Ferrari, Piera Degli Esposti, Regina Bianchi, Luigi Lo Cascio, Micaela Esdra, Massimo Ranieri, Laura Marinoni, Giorgio Albertazzi, Elisabetta Pozzi, Mariano Rigillo, Anna Mazzamauro. Realizza progetti e spettacoli per la sua città Taranto, “Lo sbarco di Falanto”, “Una Fiaba rupestre” scritto da Barbara Gizzi, “Sei di Taranto? Ma di Taranto Taranto?”, “Di Sparta le storie”. Come Maestro d’armi effettua laboratori in tutta Italia ed insegna in alcune scuole tra cui Officina Pasolini e Inda di Siracusa.

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY