“Vocazione e lavoro” – Un progetto di alternanza scuola/lavoro in ambito interregionale per 17 studenti dell’I.I.S.S. “Aldo Moro” di Trani

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, mercoledì 24 luglio 2019

Si è appena concluso il modulo “Esperienza in formazione” del progetto “Vocazione e lavoro”, attivato dall’I.I.S.S. “Aldo Moro” e finanziato dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito dell’Asse I del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola” 2014-2020.

Il progetto, che rientra nelle attività di potenziamento dei percorsi di alternanza scuola/lavoro in ambito interregionale, si è svolto in orario extracurricolare nelle città di Pesaro, Cattolica e Fano dal 18 giugno al 17 luglio 2019, ha avuto una durata di 120 ore ed ha coinvolto diciassette studenti del terzo anno dell’indirizzo di Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera, selezionati in base al profitto.

Le strutture alberghiere, nelle quali gli allievi hanno svolto mansioni di affiancamento nei servizi di Sala/Bar, Cucina, Pasticceria e Ricevimento, sono state: Hotel Caravelle, Hotel Imperial Sport e Hotel Embassy di Pesaro, Hotel Acropolis e Hotel Europa di Cattolica e l’Hotel Imperiale di Marotta-Fano.

Gli studenti partecipanti, accompagnati dal docente tutor prof. Giovanni De Gennaro, hanno operato in località turisticamente importanti, con una grande tradizione di imprenditori di esperienza; hanno pertanto avuto l’opportunità di sperimentare in un contesto stimolante le conoscenze acquisite a scuola e di potenziare le proprie competenze personali e professionali.

Il progetto ha previsto inizialmente 8 ore di attività di orientamento in modo da consentire agli allievi di conoscere il contesto geografico e di familiarizzare con il personale ed i servizi alberghieri; dopo questa prima fase, gli studenti hanno affiancando per 112 ore i dipendenti delle strutture ricettive operando in attività coerenti con il proprio percorso di studi.

Il primo approccio dei ragazzi all’esperienza non è stato facile; è stato necessario un forte sostegno morale, psicologico e professionale del tutor scolastico e del tutor aziendale per supportarli e risolvere problemi di diversa natura: le relazioni con i “colleghi di lavoro”, l’alimentazione ad orari stabiliti, la sveglia autonoma, la condivisione della camera con i compagni dello stesso genere, la dicotomia fra preparazione  teorica e pratica, la lontananza dall’ambiente protetto della famiglia, il rapportarsi con una clientela esigente.

Il mondo alberghiero è un mondo complesso dove servono buone capacità di relazione, preparazione, cultura, conoscenza di almeno una lingua straniera, spirito d’iniziativa e capacità di mettersi in discussione, accettando consigli e rimproveri, sapendo che questi sono necessari per poter crescere personalmente e professionalmente.

La collaborazione tra tutor, studenti, aziende ospitanti e dirigenza scolastica ha fatto sì che le difficoltà iniziali fossero superate e che l’attività si svolgesse nei migliori dei modi arricchendo tutti dal punto di vista umano e professionale.

I titolari delle strutture ospitanti hanno apprezzato negli studenti la buona educazione e il forte desiderio di apprendere.

La volontà del Dirigente Scolastico prof.  Michele Buonvino è quella di incrementare il numero e la qualità di esperienze di questo tipo per consentire agli studenti di potenziare in situazione le proprie competenze professionali e per facilitare il loro inserimento nel mercato del lavoro riducendone i tempi di ingresso.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY