Incanto d'Estate a Palazzo delle Arti Beltrani. Concerto domenica 28 luglio

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, domenica 28 luglio 2019

Sono passati esattamente dodici anni da quando nacque “Incanto d’Estate”, l’idea di una manifestazione in grado di lasciare il segno nella vita sociale e culturale del nostro territorio

“Incanto d’estate”, sulla terrazza di Palazzo Beltrani
Aldo Caputo e i Virtuosi di Astana

Domani, domenica 28 luglio, alle 20.30. A dirigere sarà la virtuosa bacchetta del maestro Vito Clemente. A condurre la serata la giornalista Ertilia Giordano

 

Sono passati esattamente dodici anni da quando - quasi per gioco – a Trani nacque “Incanto d’Estate”, l’idea di una manifestazione in grado di lasciare il segno nella vita sociale e culturale del nostro territorio. Domani, domenica 28 luglio, alle 20.30 la magia si ripeterà: nella splendida “Corte Davide Santorsola” di Palazzo delle arti “Beltrani” il tenore Cataldo Caputo si esibirà con La Kazakh State Chamber Orchestra “Academy of Soloists” diretta dalla virtuosa bacchetta del maestro Vito Clemente. A condurre la serata sarà la giornalista Ertilia Giordano.

«Un grazie tutto particolare a Niki Battaglia, Luigi Del Giudice, Francesco Fisfola, Alessandro D’Angelo, Vito Tragni, Domenico Tancredi, Andrea Dibenedetto, Daniele Forte e Angelo Ferrulli per aver reso possibile l’iniziativa - dichiara il direttore artistico, Cataldo Caputo – In un momento storico come quello che stiamo vivendo, l’Arte e in particolare la Musica hanno più che mai bisogno di uomini e donne che scelgano di impegnarsi affinché non vada perduta quella Cultura che ha saputo rendere grande la nostra Italia».

Sarà possibile accedere al concerto gratuitamente, fino ad esaurimento posti.

La Kazakh State Chamber Orchestra “Academy of Soloists”

È stata fondata nel 1991 su iniziativa della celebre violinista Aiman Mussakhodzayeva (artista del Popolo della Repubblica del Kazakhstan e ambasciatrice di Pace dell’Unesco nonché vincitrice dei concorsi internazionali più riconosciuti al mondo). L’orchestra annovera al suo interno tutti professionisti affermati e premiati in concorsi internazionali: ogni concerto un’esperienza indimenticabile. Il repertorio dell’orchestra abbraccia ogni stile, dal barocco al classico, dal moderno e alla musica nazionale dei compositori Kazachi quali T. Kazhgaliyev, A. Serkebayev, Z. Dastenov. L’orchestra esegue anche brani nazional-popolari integrando a suo interno strumenti tradizionali e folkloristici (dombra e kobyz). L'orchestra si è esibita nelle principali sale da concerto della Repubblica del Kazakhstan e ha effettuato numerose tournée nelle principali capitali Europee con notevole successo (Germania, Austria, Italia, Russia), in Asia (Corea, Turchia, Giappone) e negli Usa.

Il direttore, il Maestro Vito Clemente

Ha vinto il Concorso Internazionale Franco Capuana per direttori d’orchestra della Comunità Europea con opera a concorso Manon Lescaut di Puccini e il primo premio del Mitsubishi UFJ Trust per la migliore esecuzione dell’anno in Giappone.

La sua produzione di Don Pasquale di Donizetti è stata premiata come miglior spettacolo dell’anno dello Stato di San Paolo dal quotidiano generalista Folha de Sao Paolo.

È direttore artistico e musicale del Traetta Opera Festival, di AMIFest, del Japan Apulia Festival di Tokyo, di Tokyo Academy of Music e di Idea Press Musical Editions USA di New York ma anche consulente artistico di Tokyo Musica Association.

È punto di riferimento, a livello internazionale, per l’esecuzione del repertorio operistico e sacro di Tommaso Traetta e ha curato con Roberto Duarte per Idea Press USA la revisione e pubblicazione di Il Cavaliere Errante, Miserere, Messa in Do, Stabat Mater di Tommaso Traetta. Studioso della cultura musicale pugliese ha curato anche le pubblicazioni di Dona Flor e Liriche di Niccolò van Westerhout e Terza Messa di Michele Cantatore.

È stato direttore musicale della stagione lirica del Teatro della Fortuna di Fano, dell’Orchestra Sinfonica Lucana e direttore ospite di organici quali I.C.O. di Lecce, O.T.Li.S., Orchestra Rossini, Tokyo Chamber Opera Theatre. Abitualmente è direttore ospite della I.C.O. della Città Metropolitana di Bari e di OperaSai di Tokyo.

Ha diretto in Italia: l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, del Teatro Comunale di Bologna, dell’Arena di Verona, la Filarmonica Toscanini, l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana nei Teatri di Jesi e Treviso, la Pro Arte, Milano Classica, la Sinfonica Abruzzese, la Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra del Bergamo Musica Festival, la Philharmonia Mediterranea, la Filarmonica Italiana, la Benedetto Marcello, l’Orchestra di Grosseto, l’Orchestra della Capitanata, l’Orchestra del Friuli Venezia Giulia, la Filarmonica Bulgara di Plovdiv.

Ha inoltre diretto il concerto finale del Concorso Internazionale di Composizione 2 agosto nelle edizioni 2007, 2008 e 2015 in Piazza Maggiore a Bologna, trasmesso su Radio3, Rai3 e Rai5.

Dal 2004 dirige nei più prestigiosi teatri del Giappone quali Tokyo Bunka Kaikan, Aichi Prefectural Theatre di Nagoya, Festival Hall di Osaka, Symphony Hall di Fukuoka, Kobe Kokusai Kaikan, Sapporo Hokkaido Kosei, con opere quali La Traviata, Oberto Conte di San Bonifacio, Macbeth e Requiem di Verdi, Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Nina, ossia la Pazza per Amore di Paisiello, Alcina di Haendel, Il Matrimonio Segreto di Cimarosa, La Finta Giardiniera, Don Giovanni e Requiem di Mozart, Maria Stuarda di Donizetti, La Bohème e Turandot di Puccini.

Ha inciso oltre venti fra CD e DVD per Dynamic, Bongiovanni, Tactus e DigressioneMusic.

Il direttore artistico, il tenore Cataldo Caputo

Ha cantato oltre 40 titoli (opere ed oratori) dalla Scala all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dal San Carlo al Massimo di Palermo, dalla Canergie Hall alla Filarmonica di San Pietroburgo, dall’Auditorio Nacional de Madrid al Seoul Art Center, dal Regio di Parma alla Severance Hall di Cleveland, dal Filarmonico di Verona al Petruzzelli di Bari. È stato diretto da Claudio Scimone, Bruno Campanella, Maurizio Billi, Franz Weltzer Möst, Fabio Mastrangelo, Vito Clemente e da registi come Pier Luigi Pizzi, Alberto Terrani, Roberto De Simone e Giuseppe Patroni Griffi. Ha inciso per la Sony e la Dynamic. Collabora dal 2000 con il Ministero degli Esteri: come ambasciatore della musica colta italiana si è esibito nelle principali Ambasciate e Istituti Italiani di Cultura. Insieme alla Banda Musicale della Polizia di Stato, sotto la guida del Maestro Maurizio Billi, si è esibito in diretta Rai per l’anniversario della strage di Capaci e per l’udienza generale per la Questura di Roma alla presenza di S.S Papa Francesco.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY