Premio nazionale Giovanni Bovio, ecco i vincitori della 4a edizione

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, domenica 4 agosto 2019

Nel pieno rispetto del regolamento del Premio Nazionale Giovanni Bovio, che stabilisce la data del 5 agosto 2019 quale termine entro cui rendere pubblici i nomi dei vincitori della 4a edizione, attraverso questo comunicato, si ufficializzano le decisioni delle giurie.

Tra le tante opere pervenute da ogni parte della Penisola, saranno premiate le prime 5 di ogni sezione con targhe, diplomi di merito e premi in denaro/rimborsi spese.

Novità della 4a edizione del Premio è la sezione “Grand Prix”, che vedrà premiato con un trofeo ed un premio in denaro/ rimborso spese, il concorrente che è stato giudicato il migliore tra i vincitori delle prime tre edizioni. Questa prima edizione del Grand Prix vede come vincitore l’artista tranese Nicola Nuzzolese, con l’opera “VEDERE Giovanni Bovio, al di fuori della storia” (opera con la quale si era classificato al secondo posto nella 1a edizione del Premio).

Per la sezione Arti Visive (intitolata Il Genio) il vincitore è l’artista Renzo Mezzacapo di Piombino, con il dipinto intitolato “Tra sogno e magia”, un’opera ispirata alla composizione musicale per balletto L’uccello di fuoco di Igor Stravinskij; al 2° posto si classifica la giovane artista barlettana Marinella Parente con il trittico “Intrappolata-Transizione-Emergere”; 3° classificato il calabrese Leonardo Cannistrà, con l’opera “Il giudizio di Hassan”; il 4° posto va all’opera “Impensabile” dell’artista Daniela Proietti di Roma ed il 5° all’opera “Dove sei?” di Giuseppe Riccardi (Corato).

Per la sezione Poesia a tema libero (intitolata Discorsi) l’elenco dei vincitori è così costituito: 1a classificata Emilia Fragomeni (Genova) con la poesia intitolata “Mute parole”; 2o classificato Vito Massimo Massa (Bari) con la poesia intitolata “Nel posto dei profumi”; 3a è invece Silvia Elena Di Donato (della provincia di Pescara), con la poesia “El Tano Giovanni”. Anche per questa sezione si premiano con diploma di merito il 4° posto, assegnato alla poesia “Mille volte donna” di Maria Teresa Infante, poetessa e scrittrice di San Severo (Fg); il 5° posto assegnato alla poesia “I nostri occhi non hanno veduto”, del poeta Gianfranco Rossodivita (della provincia di Campobasso).

Le poesie iscritte al concorso, già dall’anno scorso partecipano anche al “Premio speciale alla memoria di Romy Dell’Omo”: quest’anno il premio speciale è stato assegnato alla poesia intitolata “Amico silenzio”, dell’autrice Maria Curci di San Severo (Fg).

 

 

 

Per la sezione Il Verbo Novello (narrativa edita), l’elenco dei vincitori è così costituito: 1° classificato lo scrittore Paolo Casadio (della provincia di Ravenna) con il romanzo “Il bambino del treno”; al 2° posto si classifica Romina Casagrande, di Cagliari, con il romanzo “Le ragazze con le calze grigie”; 3a  classificata è Alessandra Cinardi (Roma), con il romanzo intitolato “Vita e il libro dei morti”; 4° posto assegnato al libro intitolato “Due corvi neri volarono sul campanile della chiesa”, dell’autore (e anche artista vincitore della sezione Il Genio) Renzo Mezzacapo; il 5° posto assegnato all’autore Franco Casadidio (Terni) con il pluripremiato romanzo “Il volo del canarino”.

Nella sezione di narrativa e-book, intitolata Il Secolo Nuovo, la classifica è così composta: 1° posto “Il tremore del falso” di Sebastiano Cenere (della provincia di Latina); 2° posto “Romanzo popolare” di Lucia Guida (Pescara); 3° classificato è Salvatore Galvano, di Napoli, con il romanzo “Il tarlo - le indagini del maresciallo Licata”. Premiati al 4° posto “Il vagito del mare” di Franco Balduzzi (di Arcola, in provincia di La Spezia) e al 5° posto “La nicchia” della leccese Marina de Tommaso.

La cerimonia di premiazione avverrà il prossimo 1° settembre 2019, alle ore 18.30, a Trani, presso Palazzo San Giorgio, con ingresso libero.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY