Solidarietà e inclusione: parte il natale di Despar Centro Ssud

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 3 dicembre 2019

L’insegna dell’Abete presenta il calendario di iniziative legate al Natale 2019 nel Centro-Sud con l’obiettivo di consolidare il legame con il proprio territorio sostenendo i più deboli. Parte la quinta edizione de “Il tuo sorriso, il dono più prezioso”, il mese dedicato alla solidarietà che toccherà ospedali pediatrici, orfanotrofi, chiese e mense Cartias con l’annuncio di un grande progetto di inclusione sociale con protagonista un gruppo di ragazzi con sindrome da spettro autistico, in collaborazione con “I Bambini delle Fate”.

Regalare un sorriso e trasmettere, attraverso l’atmosfera tipica del Natale, un momento di gioia e di serenità a chi è meno fortunato. Con questo spirito parte per il quinto anno consecutivo il Natale di Despar Centro-Sud, che anche nel 2019 si colorerà con le tinte della solidarietà e dell’inclusione, dedicando così un intero mese di iniziative ai più deboli.

“Il tuo sorriso, il dono più prezioso” è il calendario solidale che unirà Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Puglia attraverso una serie di iniziative benefiche e un ricco programma di appuntamenti natalizi finalizzati a regalare un momento di gioia ai meno fortunati.

Gli ultimi dati socio-economici evidenziano la sofferenza economica e sociale di un Sud che arranca e di un tessuto sociale composto da moltissime famiglie italiane che devono fare i conti con la povertà che avanza. Ad emergere è anche l’aumento di un clima ostile emergente per il “diverso” e per lo straniero.

Le imprese possono e devono fare la loro parte: Despar, una delle insegne della Grande Distribuzione più conosciute nel Mezzogiorno, completa con un intenso programma natalizio un percorso solidale durato tutto l’anno grazie alla sinergia di associazioni no profit, onlus ed enti filantropici locali e nazionali.

Il sorriso di Despar coinvolgerà gli Ospedali pediatrici di Bari, Barletta e Corato, dove gli esperti di Clown Therapy intratterranno i piccoli degenti e doneranno loro i caratteristici pacchettini di Natale.

Il fascino di Babbo Natale arriverà anche negli orfanotrofi e in comunità educative per minori come avverrà ad Andria e Corato: con uno spettacolo a tema i piccoli ospiti della comunità potranno assaporare la bellezza del Natale e la dolce attesa per i numerosi doni pronti ad essere scartati.

Il Natale di Despar Centro-Sud è il momento ideale anche per ribadire con forza la prestigiosa collaborazione benefica partita nel 2018 con I Bambini delle Fate”, una delle più virtuose imprese sociali italiane che dal 2005 si occupa di comunicazione sociale e raccolta fondi per migliorare la vita delle tante famiglie italiane che vivono la sfida dell’autismo e della disabilità ogni giorno dell’anno. Un grande progetto è in cantiere per il 2020, la cui anteprima è prevista a Trani (presso l’Eurospar) il prossimo 14 dicembre: un percorso in collaborazione con la rete dei Supermercati Despar Centro-sud che favorirà lo sviluppo delle abilità lavorative di un gruppo di ragazzi con autismo e neurodiversità della Cooperativa Sociale SIVOLA di Barletta.

Si rinnova inoltre anche quest’anno l’impegno di Despar Centro-Sud in favore di chi ha bisogno di sangue: nel fitto calendario si riproporrà il consueto appuntamento con l’AVIS in cui, i dipendenti del Gruppo Maiora con sede a Corato (Ba), effettueranno una donazione di sangue.

Il mese della solidarietà di Despar-Centro Sud si concluderà il 20 dicembre con una grande “Tavola della Speranza” che coinvolgerà 11 Comuni in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Puglia. Si chiama così infatti l’iniziativa che, in collaborazione con le associazioni e le Caritas Diocesane pugliesi di Trani (Bt), Barletta (Bt), Corato, Terlizzi (Ba), campane di Marigliano (Na), lucane di Matera, abruzzesi di Pescara e calabresi di Cosenza, Reggio Calabria, Vibo Valentia e Lamezia Terme, e con il prezioso aiuto dei referenti parrocchiali dei vari centri in cui Despar opera, permetterà a circa 4.000 tra poveri, senza tetto e richiedenti asilo lontani dal proprio Paese e dai propri cari di sedere ad una grande tavola apparecchiata e imbandita per gustare una cena dal sapore speciale. Le differenze religiose e le abitudini culturali saranno rispettate con menù studiati appositamente per le varie etnie degli ospiti, nel pieno spirito della condivisione e dell’armonia.

«Ogni giorno tocchiamo con mano le difficoltà economiche e sociali di un territorio che soffre e nel quale le incertezze contribuiscono a scardinare l’equilibrio delle famiglie - spiega Pippo Cannillo, Presidente e Amministratore Delegato di Despar Centro-Sud. Con il nostro fitto calendario di iniziative natalizie, tutte orientate all’impegno per il sociale, ci prefiggiamo l’obiettivo di restituire quello che molti, durante tutto l’anno, hanno perso: il sorriso. Il mese di dicembre coincide con la conclusione di un percorso durato tutto l’anno: Despar Centro Sud, profondamente legata al territorio in cui opera, è stata infatti promotrice di diverse attività in sinergia con associazioni no profit locali e nazionali».  

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY