Evento gratuito dal titolo:" se fa male non chiamarlo amore".

L'incontro si terrà il 13 dicembre, dalle ore 17 presso il polo museale di Trani. Invito alla cittadinanza

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, lunedì 9 dicembre 2019

Si terrà venerdì 13 dicembre, a partire dalle ore 17, presso il Polo Museale a Trani, Palazzo Ladispoto, accanto alla bellissima Cattedrale, un evento dal titolo SE FA MALE NON CHIAMARLO AMORE, dedicato alla recente legge n. 69 del 2019, denominata “Codice Rosso”, che ha lo scopo, attraverso la modifica al codice penale, al codice di procedura penale e ad altre disposizioni normative, di voler rafforzare la tutela delle vittime di violenza domestica e di genere.

Tra i relatori dell’evento vi saranno gli autori del volume “Codice Rosso” edito dalla casa editrice La Tribuna ovvero l’avv. Gian Ettore Gassani, noto anche per le sue numerose partecipazioni televisive e Presidente nazionale dell’AMI, il giudice del Tribunale Penale di Roma,il  dott. Valerio de Gioia, la nota conduttrice del TG1 e scrittrice, Adriana Pannitteri, anche autrice di un romanzo sul tema dal titolo “Cronaca di un Delitto annunciato” oltre alla partecipazione del Sostituto Procuratore Generale della Corte di Appello di Bari, il dott. Giannicola Sinisi.

Ci saranno, inoltre, le testimonianze di Pinky, bruciata viva da un marito violento e salva per miracolo, di Antonella Formicola, criminologa ma anche parente di una povera vittima di femminicidio oltre alla partecipazione di Valentina Palmieri, responsabile del Centro Antiviolenza Save di Trani al Centro Jobel, del Presidente della sezione provinciale di Bari dell’UNICEF, il dott. Michele Corriero, della psicologa a psicoterapeuta, la dott.ssa Eleonora Russo, della consigliera nazionale di Di.RE., l’avv. Marina Nenna, del segretario del Sindacato COISP della Polizia di Stato, Uccio Persia e dell’infermiere nonché scrittore Rino Negrogno.

L’evento organizzato dallo Store Mondandori, dalla Fondazione SECA e dall’avv. Luca Volpe è aperto a tutti ed è gratuito oltre ad essere stato accreditato per la formazione professionale sia presso l’Ordine degli Avvocati di Trani che presso la Polizia di Stato.

La cittadinanza è invitata.  

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY