La “cybersicurezza” nella Pubblica amministrazione e nelle piccole e medie imprese

Se ne parla al Patto Territoriale martedì 21 gennaio con l’obiettivo di creare reti di difesa informatica a supporto dei Comuni.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 21 gennaio 2020

Si terrà il prossimo 21 Gennaio a Barletta, presso la sede del Patto Territoriale Nord Barese Ofantino (Futur Center, viale Marconi dalle ore 10 alle ore 13) la presentazione di "CS-AWARE - UN PROGETTO PER LA CYBERSICUREZZA PER I COMUNI, PICCOLE E MEDIE IMPRESE". "CS-AWARE", progetto finanziato all’interno del programma europeo “Horizon 2020” che si occupa della cybersicurezza di comuni e piccole e medie imprese.

L’evento è organizzato dall’Associazione Focus Europe, dal partner del progetto Cesviter Consulting srl, dal Patto Territoriale Nord Barese Ofantino, dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia Barletta Andria Trani e da Future Center, con il patrocinio della Provincia Barletta Andria Trani e del Comune di Barletta.

Parteciperanno il presidente della Provincia Bat Bernardo Lodispoto, il sindaco di Barletta Cosimo Damiano Cannito, il presidente dell’ Ordine degli Ingegneri Provincia Barletta Andria Trani Sebastiano Manta, il presidente di Future Center Barletta Francesco Divenuto, il Presidente del Patto Territoriale Nord Barese Ofantino Michele Patruno, il direttore dell'Associazione Focus Europe Fabio Roccuzzo; in programma l’intervento di numerosi esperti del settore, tra cui Manuel Leiva Lopez (CEO di Cesviter Consulting srl), che illustreranno il principio della Cybersecurity attiva e alcuni esempi di coinvolgimento del fattore umano nella cybersecurity, errori e azioni potenzialmente pericolose, perdita di accountability e tutte le conseguenze della diffusione di dati sensibili. Verranno inoltre presentate alcune delle principali funzionalità del servizio e illustrazione del lavoro svolto a Roma Capitale (anche’essa  partner del progetto).

 “Si tratta di una sperimentazione unica nel suo genere – sottolinea il presidente del Patto territoriale Nord Barese Ofantino, Michele Patruno - di livello europeo, realizzata attraverso l'impegno e la partecipazione di diverse Università Europee, il cui obiettivo è creare reti di difesa informatica a supporto dei Comuni”.

 In particolare lo scopo del progetto “è quello di contestualizzare - spiega il direttore del Patto territoriale Nord Barese Ofantino, il dott. Marco Barone - i requisiti di sicurezza alla realtà delle pubbliche amministrazioni locali utilizzando il massimo delle informazioni possibili, e fornire agli operatori e agli amministratori un semplice ed intuitivo strumento per valutare il livello di sicurezza riscontrato; è rivolto soprattutto alle pubbliche amministrazioni e alle piccole-medie imprese che, non disponendo delle risorse necessarie per costruire grosse infrastrutture avanzate, sono più esposte a minacce informatiche. Un rischio non da poco, che potrebbe pregiudicare la sicurezza dei dati personali di migliaia di cittadini”.

 

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY