Trani. Chiusura definitiva della discarica in località Puro Vecchio

Una nota stampa dell'assessore all'ambiente avvocato Michele di Gregorio

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, domenica 23 febbraio 2020

Un altro concreto passo importante nel solco della sostenibilità ambientale della nostra città: nei giorni scorsi il Dirigente dell’Area ambiente ha sottoscritto insieme alla Regione Puglia il Disciplinare regolante i rapporti tra i due Enti per la realizzazione del progetto di chiusura definitiva della discarica in località Puro Vecchio. Il progetto riguarda due dei tre lotti della discarica e godrà di un finanziamento acquisito dal Comune di Trani di 7 milioni di euro reso disponibile dal Fondo di sviluppo e coesione nell’ambito del c.d. “Patto per il sud”. Quindi si procede alla Messa in sicurezza del terzo lotto ed alla chiusura definitiva degli altri due lotti della discarica.

La firma giunge dopo la Deliberazione della Giunta Regionale n. 545 dell’11.4.2017 di ammissione della richiesta del Comune di Trani a finanziamento e dopo l’approvazione da parte della Giunta Comunale, su proposta dell’assessore Michele di Gregorio, dello studio di fattibilità tecnico/economica dell’intervento di chiusura definitiva della discarica.

Il lavoro silenzioso dell’amministrazione del Sindaco Amedeo Bottaro ha consentito al nostro Comune di raggiungere i seguenti traguardi:

-        copertura dei primi due lotti della discarica e realizzazione della rete per l’emungimento del percolato e l’estrazione del biogas in tutto il sito di discarica;

-        finanziamento di 480 mila euro per il Piano di caratterizzazione (finalizzato a rendere note le specifiche cause dell’inquinamento della falda del 2014) conclusosi nei mesi scorsi;

-        finanziamento di 6 milioni e mezzo di euro per le attività di Messa in sicurezza del terzo lotto della discarica attualmente in fase di gara;

-        finanziamento di 5 milioni di euro per la realizzazione della impiantistica ecosostenibile a servizio del nostro Comune;

-        finanziamento di 1 milione e 350 mila euro per l’acquisto di automezzi ed attrezzature per la R.D. porta  a porta in procinto di essere estesa a tutta la città.

Tutte risorse trainate dall’Amministrazione per migliorare la qualità della vita dei cittadini.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY