Più di mille mandati di pagamento per oltre 100 milioni di euro dalla Regione Puglia

Emiliano-Piemontese:" per la maggior parte indirizzati su trasporti e a sostegno delle imprese"

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, sabato 23 maggio 2020

Dai poco meno di 150 euro per un’azienda agricola di Terlizzi agli oltre 4 milioni di euro di trasferimenti alla Provincia di Foggia per il trasporto pubblico locale: i pagamenti effettuati questa settimana dalla Regione Puglia sono stati più di mille, per un importo complessivo che supera i 100 milioni di euro.

“Dentro cifre così di impatto scorrono piccole e grandi aspettative legate alle risorse pubbliche governate dalla Regione Puglia, di cui proviamo a garantire un flusso regolare e costante, malgrado siano giorni molto complicati per le incertezze economiche e sociali create dalla pandemia”, ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando il report settimanale dei mandati di pagamento lavorati dagli uffici regionali.

Fino a ieri, venerdì 22 maggio, sono stati per la precisione 1.111 i mandati di pagamento, per un totale di 111 milioni 615 mila 918,49 euro, a favore di 382 beneficiari. 

Fra questi ci sono la Città metropolitana di Bari, le Province di Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, 61 Comuni: 22 del Barese, 5 del Brindisino, 7 della BAT, 10 del Foggiano, altrettanti del Leccese e 7 del Tarantino.

“Si è trattato, per quanto riguarda questi pagamenti verso Comuni e Province, prevalentemente di trasferimenti per il trasporto pubblico locale, per un importo superiore a 12 milioni di euro, e di risorse stanziate nell’ambito della nostra Politica regionale unitaria per i diritti sociali e la famiglia, per i quali sono stati lavorati 88 mandati”, osserva l’assessore al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese, evidenziando il “ruolo centrale che sta assumendo la Regione Puglia in questa difficile fase nazionale, nel sostenere il complesso delle politiche pubbliche e il sistema degli enti locali”.

Nel report settimanale trasmesso al presidente Emiliano e all’assessore Piemontese dal direttore del Dipartimento Risorse finanziarie, Lino Albanese, e dal dirigente della Sezione Bilancio e Ragioneria, Nicola Paladino, il volume dei pagamenti che riguardano le spese correnti e di quelli che riguardano le spese in conto capitale si equivalgono: 634 mandati per oltre 48 milioni di euro di spese correnti, 204 pagamenti per circa 55 milioni di euro di spese in conto capitale, quindi destinate agli investimenti.

Queste ultime, per un ammontare complessivo di circa 3 milioni di euro, anche questa settimana sono servite a sostenere gli investimenti di 65 realtà economiche che hanno avuto accesso alle risorse regionali del cosiddetto Titolo II Capo 3 che prevede aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese. Sono aziende della logistica e della distribuzione, del vetro e della plastica, delle costruzioni e dell’impiantistica, dell’elettronica e software house, della chimica e della cosmetica, panifici e esercizi commerciali: “Uno spaccato della Puglia laboriosa che guarda avanti e che aiutiamo a moltiplicare gli sforzi in vista della ripresa”, commenta Piemontese.

Oltre il 40 per cento del complessivo ammontare dei pagamenti ha riguardato la spesa per i trasporti e la mobilità: oltre 47 milioni di euro, 45 dei quali destinati agli investimenti delle Ferrovie del Sud Est. A più di un milione di euro ammontano i contributi regionali agli investimenti dei Comuni in materia di istruzione e di diritto allo studio.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY