Gli studenti del Liceo Vecchi di Trani, campioni di lettura.

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 9 giugno 2020

Il lockdown non ha fermato la passione per la lettura degli studenti del Liceo Scientifico V. Vecchi: gli alunni della 2 A hanno ottenuto il piazzamento d’onore (secondo posto) nella gara di lettura che ha coinvolto oltre mille studenti della provincia di Bari e Bat per aver prodotto cinque elaborati originali - un collage di foto, un video per Youtube, un racconto grafico, una narrazione e una canzone rap che raccontano il romanzo “Il ladro di Giorni”di Guido Lombardi letto in questi mesi da loro come da tutti gli altri studenti, partecipanti alla gara di lettura Confabulare promossa dalla associazione Calliope e dalla libreria “Agorà-Bottega delle nuvole di Ruvo di Puglia.

Leggere fa bene, si sa, è una pratica piacevole, migliora il linguaggio, sviluppa la fantasia; se poi oltre a tutto questo, leggere ti permette di divertirti, migliorare la socializzazione lavorando in squadra, partecipare a contest sul web e confrontarsi con altri coetanei allora è il top: è questo che fa dal 2012 Confabulare, il progetto che ha visto partecipare quest’anno per la prima volta le classi 2 A e 2 C del liceo Scientifico Valdemaro Vecchi Di Trani.

Il percorso di gara era iniziato a dicembre scorso, quando l’organizzazione di Confabulare ha consegnato personalmente a scuola le copie del romanzo da leggere, edito da Feltrinelli, da cui è stato anche tratto un film uscito nelle sale cinematografiche lo scorso febbraio.

Un assaggio di gara si era avuto già al momento dello scarto del pacco contente i libri: infatti, questo, filmato dagli alunni, era stato pubblicato, insieme ai video delle altre classi partecipanti, a cura di Confabulare sui social. E qui gli alunni del Vecchi si erano già distinti, perché il video che ha ottenuto più like e che quindi vinto il contest, è stato quello della classe 2C.

Poi la gara è entrata nel vivo quando i ragazzi, con la guida delle loro insegnanti di lettere, si sono addentrati nella lettura del romanzo, molto coinvolgente, la storia di un figlio che ritrova suo padre dopo anni di assenza.

Qualcuno ha pianto nel leggere il finale, qualcuno ha voluto vedere il film al cinema, ognuno durante la lettura, ha tenuto un diario di bordo annotando frasi, scene, luoghi e particolari che via via lo colpivano e che poi settimanalmente venivano condivisi in classe con il resto dei compagni, in vista dei giochi di abilità previsti dalla gara che si sarebbe dovuta tenere in presenza ad Aprile.

Poi è arrivato il lockdown a sconvolgere i piani: niente più scuola, niente più gara in presenza, ma qui l’organizzazione di Confabulare ha dato prova di grandissima tenacia: ha ripensato la gara in modalità on air, a distanza. È stato bello per tutti pensare che la gara sarebbe andata avanti comunque, nonostante i limiti dell’emergenza sanitaria.

Ecco che arriva Maggio e la gara entra nella fase finale: arrivano le tracce! I ragazzi si cono cimentati in tracce stimolanti e divertenti: hanno vinto la distanza sentendosi per telefono, su Zoom, su WhatsApp, hanno ricreato atmosfere esterne per i loro video sfruttando balconi e verande delle loro case: hanno lavorato insieme e tenacemente. E i risultati li hanno premiati: gli elaborati della seconda A, giudicati da una commissione di esperti registi tra cui l’autore stesso del libro, hanno ottenuto un punteggio altissimo secondo solo ad una classe del polo Liceale di Terlizzi, dando prova di straordinaria creatività, spirito di organizzazione e lavoro di squadra.

Referenti progetto: prof.ssa Maria Stella de Trizio classe 2 C - prof.ssa Angela Doriana Di Liddo 2 A del LICEO SCIENTIFICO V. VECCHI - TRANI

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY