Protesta a Roma e a Bari del settore foto, video e stampa:"la fotografia dimenticata"

Fotografi, video operatori, grafici e stampatori hanno fatto sentire la propria voce. #riaprireperfarecosa

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, martedì 16 giugno 2020

Fotografi, video operatori, grafici e stampatori hanno protestato a Roma nei pressi di Montecitorio ed in contemporanea a Bari in Puglia presso la sede del consiglio regionale in via Gentile.
 
 
A manifestare, martedì 16 giugno 2020, FIOF, ANV e TAU VISUAL, con il supporto delle associazioni regionali AFC, AFT,AFPS. 
 
 
A distanza di ormai 3 mesi dall'inizio del Lookdown, gli imprenditori del settore fotografico hanno fatto sentire la propria voce evidenziando il disagio economico che stanno vivendo. 
 
 
"Cosa chiediamo? Che ci venga dato fino a marzo 2021, un sostegno economico per far fronte alle spese di gestione delle attività fitti, utenze, tasse e sostentamento familiare". Così ha spiegato Ruggiero di Benedetto (presidente FIOF).
 
 
"Cosa abbiamo fatto in questo periodo? Abbiamo scritto al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, alla Camera, al Senato, ai presidenti regionali ed abbiamo avviato una campagna durante il lockdown con questo #riaprireperfarecosa. 
Si tratta di una petizione, ma fin qui non abbiamo ottenuto grandi risposte dalle autorità". Conclude Dibenedetto durante il sit-in.
Nelle manifestazioni svoltesi a Roma e a Bari, dopo il clamore mediatico scatenato, sono stati ascoltati dalle istituzioni e presto ci saranno degli aggiornamenti in merito.
 
 
 
 
 
 
 
 
adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY