Trani. “sulle orme di Frassati”. Incontro diocesano di preghiera dei giovani di azione cattolica

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, sabato 27 giugno 2020

Venerdì 3 luglio 2020, a Trani, nella Parrocchia Santa Maria delle Grazie, alle ore 20.15, si terrà  l’incontro di preghiera “Sulle orme di Frassati”.

Di seguito il comunicato dei vicepresidenti, l’assistente e i membri d’equipe diocesana del Settore Giovani con il quale viene annunciata l’iniziativa

«Cari Amici, ogni anno il 4 Luglio ricorre la memoria del Beato Pier Giorgio Frassati amico e modello per tutti noi giovani di Ac e no. Quest’anno come Settore Giovani Diocesano abbiamo organizzato un momento di preghiera all’interno del quale ricorderemo anche il suo Trentesimo anniversario di Beatificazione. Pier Giorgio per noi giovani è sempre stato un modello di vita e di stile. Durante la cerimonia di Beatificazione Papa Giovanni Paolo II lo definì “il ragazzo delle Otto Beatitudini”.

Questo giovane di Azione Cattolica - a novantacinque anni dalla morte, avvenuta a Torino il 4 luglio 1925 - ancora oggi scalda i cuori e motiva i giovani ad un servizio generoso e appassionato per il prossimo. La sua regola di vita, “lasciarsi coinvolgere”, è un monito contro l’indifferenza e l’isolamento, l’invito a sperimentare l’apertura del cuore da lui incarnata, uno spiraglio prezioso per entrare veramente in contatto con le persone e la realtà intorno a noi.

Specialmente per i più giovani, che quotidianamente si misurano con le tante insicurezze che minacciano la loro capacità di sognare il futuro, nell’opacità del disinteresse per il bene comune, nell’apatia che ogni tanto travolge le esistenze, il Beato Pier Giorgio Frassati è esempio di persona che costruendo la sua vita sulla libertà ha saputo dimostrare che in poco tempo si possono raggiungere mete alte. Per il Beato Frassati, che amava la montagna e le sue sfide, la santità non era una vetta irraggiungibile; non un sentiero per pochi, ma un sentiero che ognuno può percorrere con i mezzi del quotidiano, di una vita normale ma ancorata a ideali alti.

 

Il Beato Pier Giorgio Frassati è - con le parole di Francesco – “un modello di fiducia e di audacia evangelica per le giovani generazioni d’Italia e del mondo”, un esempio di che cosa significa " vivere e non vivacchiare", il testimonial perfetto della Chiesa che il Papa esorta a realizzare: una Chiesa che cammina nelle periferie esistenziali dell’umanità contemporanea, che guarda senza remore le donne e gli uomini che cercano la vita vera e attendono qualcuno che indichi la strada, attraverso la condivisione, la fraternità, la carità materiale e spirituale».

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY