Ebike nella Bat: controlli, sanzioni e sequestri della Polizia di Stato

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, venerdì 31 luglio 2020

A partire dal 25 luglio u.s., nei comuni di Andria, Barletta, Bisceglie e Trani, la Polizia di Stato ha intensificato i controlli nei confronti di coloro che utilizzano biciclette a trazione elettrica assistita.

I controlli, disposti dal Sig. Questore di Bari, così come concordato in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica tenutosi presso la Prefettura della Bat, sono stati eseguiti dagli operatori dei Commissariati di P.S. distaccati, unitamente a personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Complessivamente, sono state impiegate 18 pattuglie che hanno identificato ben 47 persone che viaggiavano a bordo dei velocipedi; oltre 70 le biciclette sottoposte a controllo, 43 sono state sequestrate. Elevate 5 contestazioni di violazioni al Codice della Strada.

Le operazioni in parola, tese ad accertare infrazioni e condotte anomale da parte dei conducenti delle biciclette a trazione elettrica assistita, che possono creare pericolo per la sicurezza della circolazione stradale e l’incolumità degli utenti della strada,

L’attività è stata fortemente voluta dal Prefetto della BAT, per preservare la sicurezza pubblica, dopo il grave incidente occorso nei giorni scorsi sulla statale che collega Andria a Barletta e al fine di contrastare il fenomeno dilagante dell’uso spropositato di tali velocipedi da parte di pusher e pregiudicati a carico dei quali è attuata la sorveglianza speciale di P.S. o misure similari che per tale stato prevedono come pena accessoria il ritiro della patente di guida.

All’attività, unitamente agli operatori delle Forze dell’Ordine, ha partecipato fattivamente personale della Motorizzazione Civile di Bari.

I controlli proseguiranno incessanti nei prossimi giorni.

adv

BE SOCIAL

VIDEO GALLERY